ragazza con t-shirt bianca partecipa a consulenza d'immagine

Perché la consulenza d’immagine può fare la differenza nel Retail

La consulenza d’immagine permette di costruire un’esperienza di shopping più coinvolgente arricchendo tutte le fasi del customer journey.

Per noi di Smile to Move, la consulenza d’immagine è la sintesi perfetta di quello che ogni retailer dovrebbe offrire ai propri Clienti. Se accompagnato da un’adeguata formazione, l’image consulting è infatti un servizio realmente su misura, che permette di costruire una relazione di fiducia con le persone a cui si rivolge mettendole al centro dell’esperienza di shopping.

Punto di forza del consulente d’immagine (da non confondere con il personal shopper) è la capacità di comprendere a fondo la persona che ha davanti, andando a coglierne i bisogni non soltanto in termini di look ma anche di emozioni profonde: che immagine vuole trasmettere di sé, come mettere in risalto il suo lato migliore, come gestire al meglio le sue insicurezze, e così via.

Grazie alla consulenza d’immagine, la visita in negozio diventerà così un’occasione da ricordare, perché lascerà al/la Cliente un insieme di informazioni personalizzate di cui fare tesoro anche in futuro. Dall’analisi del colore allo studio delle forme del corpo, fino agli abbinamenti consigliati in termini di tessuti e accessori, i consulenti di vendita avranno a disposizione un ventaglio di risorse preziose per essere più performanti e arricchire ogni fase del customer journey.

Come cambia il customer journey con la consulenza d’immagine

Discovery Interview

Durante la discovery interview, il/la consulente porrà alcune domande volte a sondare non soltanto lo stile e i gusti, le abitudini di shopping e il guardaroba esistente, ma anche appunto aspetti legati alla sfera personale. Non è raro che durante l’intervista emergano riferimenti a ricordi, suggestioni e momenti indimenticabili associati a un particolare outfit.

Ecco alcuni esempi di domande:

  • Quale stile le piacerebbe avere?
  • A quali accessori non rinuncerebbe mai nel suo outfit?
  • Con quali capi si sente più a suo agio?
  • Che immagine le piacerebbe trasmettere?

Proposta

Nel proporre gli outfit, il/la consulente d’immagine non terrà conto soltanto dei desideri espliciti della persona, ma cercherà di metterne in risalto anche la personalità e le caratteristiche fisiche attraverso i capi indossati.

  • Per valorizzare le caratteristiche fisiche naturali, userà l’armocromia, l’analisi delle forme del corpo e del volto, e le tecniche di camouflage.
  • Per allinearsi invece al modo di essere del/la Cliente, la conoscenza della psicologia dei colori giocherà un ruolo fondamentale: un vero consulente d’immagine, oltre a creare abbinamenti cromatici ricercati e sorprendenti, userà i colori per il loro potere di trasmettere messaggi emozionali, quali serietà, stravaganza, professionalità ecc.

Cross-selling

Nel proporre elementi complementari al look, il consulente dovrà creare un’esperienza immersiva per la persona.

  • La scelta dei capi proposti durante il cross-selling sarà infatti legata non solo a considerazioni di tipo tecnico, ma punterà a far emergere la personalità e il vissuto del/la Cliente, attraverso la creazione di storie emozionali. In questo modo, il/la Cliente potrà immedesimarsi nell’occasione d’uso e percepire da subito un forte legame emotivo con il prodotto, e quindi il suo “valore”.

Nel prossimo articolo ripercorreremo le tappe dei nostri percorsi formativi, creati su misura per il mondo Retail. Vi racconteremo inoltre l’esperienza di un cliente che ha scelto di supportare i membri del Team e coinvolgerli grazie alla formazione firmata Smile to Move. Stay tuned!

Trasforma il tuo customer journey con la consulenza d'immagine

I percorsi formativi di Smile to Move integrano competenze tecniche e trasversali per aiutare lo Staff di negozio ad arricchire ogni tappa dell'esperienza di shopping e renderla indimenticabile!
Contattaci